Gisella Floreanini

Partigiana, Commissaria di governo della Repubblica partigiana dell’Ossola.

“ La Repubblica dell' Ossola è la sola che abbia immesso una donna nella Giunta provvisoria di governo: ora mi chiedono la ragione perché sia avvenuto solo nell'Ossola, perché in nessun'altra della Zone libere?
E ce ne furono di straordinarie, in cui militari ed i politici costruirono governi nuovi, popolari; ma le donne non ci furono in nessuna, anche se le donne erano una componente essenziale della Resistenza. Fu questa già una prova di una maturità democratica della Repubblica ossolana; essa sta ad indicare sia il peso che ha avuto il lavoro che le donne svolgevano, sia la maturità politica degli uomini della Giunta e proprio perché i Commissari al governo dell'Ossola portavano avanti un’Italia che pochi pensavano che così sarebbe stata.
È l'Italia anche delle donne. È l'Italia del voto alle donne, del riconoscimento dei loro diritti polici, sociali, civili.
Una donna che non fosse una regina, una principessa, una badessa, è diventata dirigente di governo! Barbara Pollastrini

Stampa